Consulenza in diritto di famiglia

Esperienza pluridecennale nel settore

In base alle statistiche, negli ultimi anni i procedimenti di separazione e di divorzio tra coniugi sono sensibilmente aumentati. Dall’altra parte, il fenomeno sempre più diffuso della “famiglia di fatto” ha comportato una crescente richiesta di intervento del Tribunale per i Minorenni nella fase, spesso conflittuale, che segue la fine della relazione.
In questo contesto, l’operatore di diritto è sempre più spesso chiamato a confrontarsi con realtà drammatiche, nelle quali l’elemento puramente giuridico è inevitabilmente accompagnato da implicazioni personali, emotive, morali e psicologiche, che sono insite nel venire meno di un rapporto affettivo.


Per questo motivo, gli avvocati “matrimonialisti” e gli operatori del settore non possonmo oggi più prescindere dalla conoscenza e dall’applicazione dei principi di psicologica giuridica e delle tecniche di mediazione, che costituiscono una nuova e preziosa risorsa volta a sostenere e “contenere” i genitori in conflitto nella delicata fase della loro separazione e del divorzio.


Grazie all’intervento della figura neutrale di una terza persona (il mediatore), i genitori sono aiutati e incoraggiati a elaborare e accettare gli accordi che meglio rispondano ai bisogni di tutti i membri della famiglia, ricercando soluzioni reciprocamente soddisfacenti per sé e per i figli e ritrovando un canale di comunicazione tra loro il più possibile funzionale al rispetto degli accordi condivisi e all’evoluzione dei bisogni di tutti i membri della famiglia. In tale prospettiva lil mediatore diventa anche un “facilitatore” di una comunicazione tra i Clienti che favorisce la ricerca di accordi spontanei (e quindi, come tali, destinati ad essere più rispettati nel tempo).

 

Laddove non sia possibile il raggiungimento di una intesa, il ricorso alla decisione del Giudice è necessario e ineludibile.
La gestione di una causa di famiglia, quale essa sia, implica una approfondita conoscenza degli istituti disciplinati dal Codice Civile e della prassi seguita dalle Autorità Giudicanti (Tribunale ordinario e Tribunale per i Minorenni), nonché la collaborazione con soggetti terzi (psicologi, mediatori, neuropsichiatri infantili e strutture che offrono sostegno psicoterapeutico al nucleo familiare ed ai minori in particolare) a valere in funzione di consulenti tecnici di parte “dentro” e “fuori” il processo.

Adozioni

Il nostro studio offre un’ esperienza pluriennale nelle pratiche di adozione speciale, ed in particolare nel settore delle adozione di persone maggiorenni.

 

A seguito delle trasformazioni del tessuto sociale e dell’espansione delle famiglie c.d. allargate, nasce sempre più frequentemente l’esigenza di riconoscere sia sul piano giuridico sia sotto il profilo economico-patrimoniale le nuove realtà affettive attraverso lo strumento dell’adozione.

Share by: